Stampa
Categoria: Generale
Visite: 6390

Regolamento d'Istituto

Regolamento d'Istituto

Il presente Regolamento, approvato nella seduta del 27/11/2017 del Consiglio d'istituto e integrato dalla Carta dei Servizi, ha la finalità specifica di disciplinare, con spirito democratico, l’attività di tutta la comunità scolastica e si informa ai principi ed alle prescrizioni contenuti nello “Statuto delle studentesse e degli studenti” emanato con D.P.R. 24 giugno 1998 n°249 e sue successive modifiche:

” La SCUOLA è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica. La SCUOLA è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni…”  

Conoscere i propri e gli altrui diritti e doveri, conoscere le sanzioni per le eventuali trasgressioni, consente di adeguare il proprio comportamento alle regole prestabilite per una civile convivenza ed una serena crescita umana e professionale che la Scuola può e deve garantire.

Pertanto il rigoroso rispetto di tale Regolamento, da parte di tutti all’interno della Scuola, è una condizione indispensabile per il raggiungimento delle finalità sopra indicate.

Risultati immagini per download png Regolamento d'Istituto

Regolamenti vari

Regolamenti vari

Nella seguente sezione sono raccolti i Regolamenti, atti a disciplinare le diverse attività didattico amministrative dell'Istituto Onnicomprensivo di Borgorose. Attraverso i link sotto descritti è possibile scaricare i documenti in formato pdf.

Risultati immagini per download png Regolamento per l'acquisizione di lavori forniture e servizi per importi inferiori alle soglie di rilevanza comunitaria in adesione in adesione del nuovo Regolamento di contabilità D.L. 18/08/2018 n°129
Risultati immagini per download png Regolamento interno di gestione del fondo economale per le minute spese
Risultati immagini per download png Regolamento per la disciplina degli incarichi agli esperti
Risultati immagini per download png Regolamento sulla gestione dei beni e inventari
Risultati immagini per download png Regolamento personale ATA

Carta dei Servizi

Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi della scuola, regolamentata dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 07/06/95, nasce all’interno di un vasto movimento di rinnovamento della Pubblica Amministrazione che risponde all’esigenza di modernizzare la gestione di tutti i servizi pubblici.

È il documento attraverso il quale la scuola esplicita agli utenti la sua azione.

E' stata elaborata da una Commissione delegata dal Collegio docenti, approvata in sede di Consiglio di Istituto dopo essere stata discussa e valutata dagli organi collegiali dell’istituzione scolastica.

L'istituzione scolastica è responsabile della pubblicizzazione e dell'attuazione di quanto scritto. I contenuti e le modalità di intervento sono sottoposti a verifica periodica da parte degli organi collegiali.

I genitori si impegnano a partecipare e ad informarsi; discutono e formulano critiche costruttive e propongono modifiche e integrazioni tramite i rappresentanti negli organi collegiali

  Carta dei Servizi

Patto di Corresponsabilità

Patto di Corresponsabilità

I genitori degli alunni minorenni e gli alunni che si iscrivono al nostro istituto sottoscrivono il patto di corresponsabilità che vuole definire in maniera sintetica, ma precisa e condivisa, gli impegni, i diritti e i doveri nel rapporto tra l’istituzione scolastica, gli studenti e le famiglie.

La condivisione ed il rispetto delle regole del vivere e del convivere, infatti, sono fondamentali ed irrinunciabili per costruire un rapporto di fiducia reciproca e realizzare gli obiettivi che la scuola si è posta: guidare gli studenti nel processo di crescita culturale e personale per farne cittadini capaci e corretti.

L'art. 3  del DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 21 Novembre  2007, n. 235, introduce nell'ordinamento scolastico questo "strumento"  che impone ai genitori ed agli studenti la sottoscrizione di un "Patto di corresponsabilità" con il quale si intende richiamare sia le responsabilità educative della famiglia (solennemente sancite dall'art. 30 della Costituzione), sia il dovere dello studente di impegnarsi nella costruzione del proprio percorso di  istruzione e formazione, (facendo riferimento ai diritti e  doveri degli studenti e delle studentesse sanciti dagli articoli 2 e 3 del DPR 249/98).

  Patto di Corresponsabilità

Codici

Codice di Comportamento

Il Codice di Comportamento dei dipendenti del MIUR

  • è stato approvato con decreto ministeriale 30 giugno 2014, n. 525
  • in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 54 del D.Lgs. n. 165/2001
  • integra e specifica il Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici di cui al DPR n. 62/2013

Le norme contenute nel Codice si applicano a tutto il personale dipendente e in servizio presso il MIUR (Amministrazione centrale e periferica), compreso quello con qualifica dirigenziale, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato e determinato, a tempo pieno e a tempo parziale.
I doveri di comportamento e gli obblighi di condotta del Codice si applicano anche ai collaboratori o consulenti con qualsiasi tipologia di contratto o incarico a qualsiasi titolo.

La violazione degli obblighi previsti dal Codice integra comportamenti contrari ai doveri d'ufficio ed è fonte di responsabilità disciplinare nonché, nei casi previsti, di responsabilità penale, civile, amministrativa o contabile.

  • Decreto del Presidente della Repubblica, 16 aprile 2013, n. 62 - Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. (13G00104) (GU Serie Generale n.129 del 4-6-2013)
  • Decreto Ministeriale 30 giugno 2014, n. 525 - Nuovo Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici.

Codice Deontolodico dei docenti

La professione dell’insegnante ha valenza pubblica, prima di tutto per mandato costituzionale e poi perché il diritto all’istruzione è, ormai, universalmente riconosciuto. La valenza pubblica dell’insegnante risiede nella carta Costituzionale da cui discende il D.L. Aprile 1994, n.° 297 (Parte III, titolo I, Capo I), secondo il quale la “funzione docente è intesa come esplicazione essenziale dell’attività di trasmissione della cultura, di contributo alla elaborazione di essa e di impulso alla partecipazione dei giovani a tale processo ed alla formazione umana e critica della loro personalità”.

In questo testo vengono indicati i principi a cui ogni docente si impegna ad attenersi nell’esercizio della sua professione. Costituisce allo stesso tempo un importante strumento per tutelare l’alta funzione, la credibilità e il prestigio della categoria e della professione stessa. Gli impegni elencati sono i diversi aspetti di una o più generale responsabilità verso la collettività, che affida alla scuola – e dunque in primo luogo agli insegnanti – il compito di educare le nuove generazioni e di trasmettere  il proprio patrimonio culturale.

Il codice deontologico si ispira alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo, alla Conferenza internazionale sui Diritti dell’infanzia e al bene sociale indicato nella nostra Costituzione: la libertà, l’uguaglianza, la solidarietà, la non violenza, la libertà di insegnamento, il diritto di apprendere, il diritto di educare, la responsabilità nel diritto della professione.

Soprattutto l’etica e il valore della responsabilità si afferma come principio base del Codice Deontologico degli Insegnanti.

   Codice Deontologico dei docenti

Codice Deontolodico del personale ATA

   Codice Deontologico del personale ATA

Codice Disciplinare del personale ATA (Titolo III CCNL 2016/18)

Si rende pubblico, così some disposto dall'art. 13 comma 12 del CCNL 2016/18 e nelle forme e modalità di cui al comma 11, il Codice Disciplnare di cui al Titolo III del predetto contratto.

Si precisa che, come indicato nell’articolo 10, con cui inizia il predetto Titolo, "le disposizioni  in materia di responsabilità disciplinare di cui al presente Titolo si applicano al personale ausiliario tecnico e amministrativo delle istituzioni scolastiche ed educative…" e che dunque il Codice Disciplinare riguarda esclusivamente il personale ATA.

Per quanto riguarda il personale docente, l'art. 29 del CCNL 2016/18, rinvia ad un'apposita sequenza contrattuale da conludersi entro luglio 2018.

Il codice disciplinare entrerà in vigore dopo 15 giorni dalla pubblicazione sul sito della Scuola avvenuta in data 04/05/2018.

   Codice Disciplinare del personale ATA

 

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (REGOLAMENTO DELL'ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO DI BORGOROSE.pdf)download[Regolamento d'Istituto]203 kB
Scarica questo file (Carta dei servizi.pdf)download[Carta dei Servizi]127 kB
Scarica questo file (Patto di Corresponsabilità.pdf)download[Patto di Corresponsabilità]331 kB
Scarica questo file (codice_deontologico_docenti.pdf)download[Codice Deontologico docenti]539 kB
Scarica questo file (codice_deontologico_ATA.pdf)download[Codice Deontologico personale ATA]474 kB
Scarica questo file (Codice Disciplinare personale ATA (Titolo III CCNL 201618).pdf)download[Codice Disciplinare personale ATA (Titolo III CCNL 201618)]76 kB
Scarica questo file (Regolamento fondo economale per le minute spese.pdf)download[Regolamento interno di gestione del fondo economale per le minute spese]235 kB
Scarica questo file (Regolamento per la disciplina degli incarichi agli esperti.pdf)download[Regolamento per la disciplina degli incarichi agli esperti]438 kB
Scarica questo file (Regolamento acquisti DI 129-2018.pdf)download[Regolamento per l'acquisizione di lavori forniture e servizi per importi inferioriI alle soglie di rilevanza comunitaria in adesione in adesione del nuovo Regolamento di contabilità D.L. 18/08/2018 n°129]245 kB
Scarica questo file (Regolamento sulla gestione dei beni e inventari.pdf)download[Regolamento sulla gestione dei beni e inventari]399 kB
Scarica questo file (Regolamento personale ATA.pdf)download[Regolamento personale ATA]476 kB